Blog: http://notebianche.ilcannocchiale.it

......

 



••Sarebbe dolce essere contemporaneamente vittima e carnefice••
§Charles Baudelaire§




•Invincibile gusto della prostituzione nel cuore dell'uomo;
ne deriva il suo orrore per la solitudine.
 -Vuole esser due.
 L'uomo di genio vuol esser uno,
 e dunque solitario.
La gloria รจ rimanere uno, e prostituirsi in un modo particolare.
Quest'orrore della solitudine,
 questo bisogno di dimenticare il proprio io nella carne esteriore,
 l'uomo lo chiama nobilmente
bisogno d'amare.•

-Charles Baudelaire, il mio cuore messo a nudo-



Un bacio a tutti,

Notebianche...







MINA -IL CIELO IN UNA STANZA-

DEDICATA A FRANCESCO, CON TANTO AMORE...

Pubblicato il 14/9/2008 alle 17.29 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web