Blog: http://notebianche.ilcannocchiale.it

Fernando Arrabal


Ho avuto l'immensa fortuna di conoscere il poeta (anche se dire solo poeta è riduttivo) Fernando Arrabal, grazie a mia sorella Viviana Piccolo che ha messo in scena la sua opera Fando y Lis... Un artista straordinario, ho avuto l'onore di essere chiamata POETA da lui... 


"Ci siamo avvinti nudi nella campagna e,subito, ci siamo allontanati dalla terra e abbiamo volato lentamente,il capo cinto da corone di ferro.
La brezza ci portava di qua e di la e,a volte, giravamo su noi stessi,sempre uniti, vertiginosamente. Ma le nostre corone non cadevano.
Abbiamo percorso così, in pochi istanti, ogni sorta di regione, le mie cosce fra le sue,la mia guancia contro la sua guancia e le due corone che si toccavano.
Dopo le ultime convulsioni siamo tornati a terra.E abbiamo notato che le nostre corone ci avevano ferito la fronte e che il nostro sangue scorreva."
                                                                              (Fernando Arrabal)

Pubblicato il 25/8/2007 alle 16.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web